Viva lo sport

sinfonia-motore-dissonanze-img
Sinfonia Motore Dissonanze

 

 Viva lo sport

 

 

Quando in TV ho sentito la frase come da titolo, il primo istinto che ho avuto è stato spegnere l’apparecchio.
Secondo il mio parere, non c’è nulla di sportivo in quello successo a Sakhir 2 tra le fila Mercedes. 

Ora, qualche domanda me la pongo: davvero il cambio gomme è stato errato per pura negligenza in regime di VSC? E il richiamo ai box a pochi giri dal termine del GP per una foratura a Russell è vero o no? 

Nonostante le conferme di foratura da parte del gommista e di Mercedes (e dai tempi sul giro sulla tabella di marcia di Russell), scusatemi cari lettori, continuo a dibattermi nel dubbi. Alla luce del test galeotto di Barcellona 2013 non ci riesco.

Pensate se avesse vinto Russell al GP di debutto su una Mercedes  cosa ne sarebbe potuto scaturire, così come se avesse vinto il mondiale Irvine nel 99…dubbi. Cui trovare una legittima risposta è impresa ardua e difficile. Se non impossibile.

A proposito. Nuburgring ‘99 e Shakir 2 – 2020! 
Posso già immaginare i titoli di certe testate sul fatto che Mercedes non sia stata capace di vincere senza Hamilton alla guida della Freccia Nera.
Ormai lo sport migliore del lunedì è osannare Hammer anche per i suoi post sui social…
Ma fatemi il piacere!!! Chi segue i GP non può non aver notato ciò che è successo a un ragazzo che ha vinto ovunque nelle categorie propedeutiche, compreso il campionato E-sport di quest’anno!
La forza di Mercedes, anche senza Hamilton, è talmente grande da poter plasmar prepotentemente l’esito di un GP, vedi la vittoria della Mercedes-2, alias Racing Point e futura Aston Martin.

Datemi retta, qualunque pilota talentuoso o con dei veri numeri in corpo (e non certo Bottas) può vincere con la freccia d’argento, ora nera come ha detto giustamente il fumantino Verstappen. 

Viva lo sport.

Dove si dice “vinca il migliore”. 
Ebbene, domenica non è stato così, con tutto il dovuto rispetto a Perez, che un posto in F1 il prossimo anno lo meriterebbe senza dubbi di sorta. 

Viva lo sport, quello di Russell, con le sue scarpe più strette di un numero del suo piede e il ghiaccio che deve lenire il dolore di un abitacolo non pensato per lui.

Ecco, viva questo.

Qualcosa che umanamente vale di più, che qualsiasi titolo mondiale.

 

 

Manuel Maurizzi

logo sinfonia motore almanacco

RIPRODUZIONE VIETATA anche parziale senza il consenso scritto dell’autore
SinfoniaMotore – Tutti i diritti riservati. All rights reserved.