un 2021 di prima scelta

sinfonia-motore-dissonanze-img
Sinfonia Motore Dissonanze

 

Un 2021 di prima scelta

 

 

Ferie finite.
Si torna all’opera.
Proprio nella settimana che porta a Spa.
In queste tre settimane, tra un po’ di notizie sul mercato piloti e qualche notizia da leggere sotto l’ombrellone con leggerezza, è arrivata la prima simulazione di ciò che vedremo dal 2021 in poi.
Wow, finalmente qualcosa degno di nota!
Da ciò che si è potuto vedere dal video postato dagli organizzatori della F1, le forme della nuova vettura saranno sulla carta piuttosto sinuose.
Vi dirò, nel complesso mi piace!
Mi piacciono meno le ruote da diciotto pollici ma ci dovremo adeguare.
Purtroppo.
Sembra molto vagamente una Indycar evoluta all’estremo…
Sinceramente, speravo in un regolamento tecnico che permettesse altezze variabili degli alettoni con diverse dimensioni. Così, il rischio di andare sempre di più verso un monomarca c’è, eccome se c’è.
Già ora, se sverniciamo certe vetture di case diverse e le mettiamo una accanto all’altra, non noteremmo differenze palpabili.
Se tra due stagioni si andrà a fare un regolamento chiuso, il rischio di ritrovarci con vetture tutte uguali sarà molto più di una semplice ipotesi.

Tornare a riproporre vagamente i regolamenti di metà anni novanta, quando le vetture ancora si distinguevano, non sarebbe stata secondo me una brutta idea. 

Intanto abbiamo goduto di un primo aperitivo servito nella galleria del vento della Sauber.
Speriamo che il pasto completo sia di prima scelta.
Il tempo per prepararlo ancora c’è.

Speriamo non lo buttino.

Per servire infine Hamburger e patatine.

Manuel Maurizzi

 

 

logo sinfonia motore almanacco

 

RIPRODUZIONE VIETATA anche parziale senza il consenso scritto dell’autore
SinfoniaMotore – Tutti i diritti riservati. All rights reserved.