Miglior silenzio non fu mai scritto

sinfonia-motore-almanacco-img
HEADER-TITOLO-ALMANACCO-senza-foto

Miglior silenzio non fu mai scritto

 

 

Sembra il titolo adatto per questo inizio di Week End, stagione e mondiale in precisa consecutio. Soprattutto per il team Ferrari.
Nel team di Maranello sembra che tutti parlino, tranne che le prestazioni .Quelle tacitamente latitano. Prima ha parlato Binotto. Sembrava di vedere la classica scenetta. Ho una notizia vera e una falsa. Quella vera è che come promesso più è più volte non siamo competitivi. Quella falsa è che con Vettel siamo perfettamente allineati sulla chiusura del rapporto in modo consensuale e pattuito. Poi arriva Vettel e dice ho una notizia vera e una falsa. Quella vera è che come promesso più è più volte non siamo competitivi.  Quella falsa è che...con Binotto siamo perfettamente allineati sulla chiusura del rapporto in modo consensuale e pattuito. Infatti la Ferrari "con me non ha pattuito niente, mi ha solo comunicato che non facevo più parte dei loro progetti". Poi della serie c'è un italiano un tedesco e un francese arriva Leclerc è dice:Ho una notizia vera e una falsa. Quella vera è che come promesso più è più volte non siamo competitivi.  Quella falsa è che io e il mio manager  con la faccenda Vettel non c’entriamo nulla.
Quindi riassumendo almeno sulla scarsa competitività c'è una convergenza di opinioni sul resto meno. In questo bailamme l'unica certezza è che la Mercedes è sempre là davanti solo che adesso ha 4 macchine . Due nere per la questione relativa al razzismo e 2 rosa per le donne. Insomma la paladina dei diritti dell'umanità. Per continuare la barzelletta mancava il solito austriaco. Quindi arriva Marco (per gli amici Heil Helmut!) e dice che ha una notizia falsa e una ..falsa. Lui non riesce proprio a dire una cosa vera. La prima è che siamo più forti di tutti . La seconda è che il DAS è irregolare .
Peccato che tutti lo pensino, tranne la FIA. Potevano in questo teatrino mancare le dichiarazioni del “Lupo” del deserto? No. Le sue notizie non sono ne vere ne false. Sono la legge. È bellissimo sentirlo rispondere in modo serafico ad una domanda sulla Mercedes /b con un concetto che possiamo così riassumere.." si è illegale avere 2 macchine uguali ...ma non è bello avere più macchine in lotta?" Ce ne sarebbe per aprire un inchiesta ma alla FIA erano occupati a rileggere il regolamento per valutare il DAS.
Insomma mesi e mesi a sbavare per rivederli in pista e dopo un’ ora rimpiango già il lockdown.
Ahh ma non è finita qui. La sagra delle stupidate va avanti perché prima ancora che qualcuno scendesse in pista, in cabina di regia Sky si prospettava il seguente scenario. Via Vettel. Sainz al suo posto. Riccardo al posto di Sainz. Alonso al posto di Riccardo. Giovinazzi sulla Safety Car. Massa torna alla Williams. Andretti correrà a Monza con l'Alfa Romeo e per finire Stewart ruba il Motor home della Mercedes.
In tutta questa serie di eventi sfuggiti al controllo arriva Vanzini e dice: ho una notizia  falsa e due vere ( una l'ha comunicata la San Giorgio dai box). Quella falsa è che il predestinato lotterà per la pole .
La prima vera e che come promesso più è più volte dalla Ferrari non sono competitivi.
La seconda vera, che mi ha appena passato dai box Mara, è che Binotto sarebbe nel Motor Home Ferrari in preda ad una crisi di panico legata al fatto che se Vettel dovesse andarsene non saprebbero a chi dare la colpa del preannunciato fallimento.
Insomma un krande kasino, per dirla all'austriaca del compianto Niki.
Ah dimenticavo.

Nel frattempo hanno girato e sembrerebbe che domenica ci sia un Gp di F1. Ma non è dato sapere se anche questa ultima notizia sia falsa.

O vera....

 

 

Sergio Mapelli

 

logo sinfonia motore almanacco

RIPRODUZIONE VIETATA anche parziale senza il consenso scritto dell'autore
SinfoniaMotore - Tutti i diritti riservati. All rights reserved.

[apss_share]