Messico a 4 punte

sinfonia-motore-rally-img
HEADER-TITOLO-RALLY-senza-foto

 

Messico a 4 punte

 

In tempi di Coronavirus, sarebbe delittuoso dimenticarsi almeno di parlare di gare. Vederne, non c’è pericolo. C’hanno pensato i decreti a cancellarle, e giustamente. Al di là di tutto, in un clima surreale riparte il Mondiale. No, non quello di Formula 1: per quello c’è Emiliano. Riparte il rally, e lo fa dalla notte italiana di venerdì dal Messico. Primo dato: 39 iscritti son pochini, ma sono l’87% in più dell’anno scorso. Bah, prendiamolo per un dato positivo…

Mai mi sarei aspettato di vedere un Evans in testa alla classifica iridata, a pari merito con Neuville. Si va sempre di più verso un Mondiale a quattro punte, ovvero Evans e Ogier per Toyota e Neuville e Tanak per Hyundai. Non accadeva da parecchio tempo di avere quattro piloti in lizza, e tutti con pari possibilità di vincere. Da ancora di più, oltre alla lotta iridata, era apertissima anche la lotta per la prima guida nei team, ulteriore motivo di interesse. La settimana scorsa Autosprint parlava di un nuovo Ogier, un “Ogier calcolatore” paragonato a un altro grande contabile: Kankkunen. E questo è vero ancora di più guardando al risultato dello Svezia (gara orribile, tanto che speriamo non se ne debbano più vedere di così obbrobriose), dove Rovanpera è passato davanti a un sei volte campione del mondo al fotofinish, senza che nessuno si scandalizzasse o che gli chiedesse di pagare ritardi al CO arrivo. Altre latitudini.

Bella gara è promessa anche dietro. In WRC2 sono in tre, ma buonissimi: Gryazin, Veiby e Tidemand. In WRC3, depurata di moltissimi europei viste le difficoltà di movimento e la trasferta a dir poco impegnativa, la guerra dovrebbe essere fra Solberg, “Kajto” e Guerra, ma occhio anche a Heller e Bulacia.

Stendiamo un velo pietoso sulla partecipazione di Ken Block. Parliamo di sicurezza a nastro, poi uno si presenta nel Mondiale con una Ford Escort Cosworth che è praticamente un prototipo e gli battiamo le mani. Fate pure.

Niccolò Budoia

 

logo sinfonia motore almanacco

RIPRODUZIONE VIETATA anche parziale senza il consenso scritto dell’autore
SinfoniaMotore – Tutti i diritti riservati. All rights reserved.