La mia estate del ’99

sinfonia-motore-dissonanze-img
Sinfonia Motore Dissonanze

La mia estate del ’99

 

 

Silverstone sì.
Silverstone no.
Questo è il problema.
Che sia più nobile che tutti i piloti si siano spesi in favore di questa pietra miliare dell’automobilismo sportivo è un fatto inoppugnabile.
Anch’io ovviamente spero che il contratto del circuito venga rinnovato.
Ci mancherebbe.
La F1 senza Silverstone è qualcosa che non si può neanche immaginare e nemmeno sentire.
Proprio vent’anni fa, l’11 luglio 1999, avvenne lo schianto di Michael Schumacher alla Stowe al primo giro del Gp.
Sul momento non si capì bene se a finire fuori fu lui o Irvine, vista la diretta TV delle prime fasi con le riprese dall’elicottero ma, appena avvenuto il cambio di immagine, il casco immobile del Kaiser era ben riconoscibile.
Attimi interminabili, col cuore in mano, coi soccorritori impegnati a estrarre il tedesco e stenderlo sulla barella circondata da un telo bianco.
Per fortuna arrivò un cenno con la mano del tedesco a dire che era tutto ok.
Todt abbandonò il muretto box per seguirlo in ospedale dove diagnosticarono che, tutto ok, proprio non era: rottura di tibia e perone.
Stagione finita.
La lunga estate portò Mika Salo al volante della Rossa per rimpiazzare Michael.
Ebbi l’onore di vedere il suo esordio in un test a porte aperte al Mugello.
Irvine sorprendentemente entrò in lotta per il mondiale contro l’altro Mika: Hakkinen.
Michael riprovò a mettersi al volante intorno a ferragosto in un test privato, sempre al Mugello, ma a porte chiuse.
Andai comunque a vederlo: al tempo il boschetto sopra la curva Scarperia non era così fitto come oggi e, al posto delle barriere anti rumore, c’era una normale recinzione.
Anche negli anni successivi mi sarei recato in quel posto.
Ricordo perfino che, dopo quell’occasione, Autosprint andò a ruba: me lo trovarono per caso i miei genitori in centro a Bologna!
Al tempo internet non era il pozzo di informazioni di oggi, perciò ci si affidava a tv e giornali.
Cronometro alla mano, i tempi registrati nel test erano di tutto rispetto ma non se ne fece nulla per il perdurare del fastidio alla parte operata.
Michael tornò in Malesia da maggiordomo come scrissi in un mio vecchio post.
Vent’anni sono passati.
È un eufemismo ma sembra ieri.
Ricordi indelebili da scrivere.
E condividere con voi.

Of course!

 

Manuel Maurizzi

 

logo sinfonia motore almanacco

RIPRODUZIONE VIETATA anche parziale senza il consenso scritto dell’autore
SinfoniaMotore – Tutti i diritti riservati. All rights reserved.