Jorge Lorenzo, 10 pensieri e parole

sinfonia-motore-senza-freni-img
HEADER-TITOLO-SENZA-FRENI-senza-foto

Jorge Lorenzo, 10 pensieri e parole

 

 

Dopo il recente “strike” a Barcellona di Jorge…, umilmente 10 punti hanno preso il sopravvento in me. Neanche fossero le bibliche tavole di Mosè sceso dal Sinai coi suo 10 comandamenti…

 

1) Jorge Lorenzo è un campione, come ama ripetere: ha vinto 5 titoli.
Poco importa che i 3 in top class siano figli di circostanze eufemisticamente fortunate (2010-2012) o viziate (2015).
2) Si può parlare di errore capitale quando il maiorchino lasciò Yamaha per approdare a Borgo Panigale? Sarebbe bello sapere cosa ne pensa intimamente il diretto interessato, in compenso so quello che pensano di lui tutti i tifosi della Ducati.
3) Lo strike di Barcellona è l’upgrade di quello di Jerez 2018 o il tentativo di emulare Sete Gibernau che sulla pista catalana nel 2006 eliminò se stesso, Melandri, Pedrosa (semper lu, il Maurizio Ganz delle cadute) e Capirossi?
4) Biaggi e Marquez, per differenti motivi, sono stati gli unici a prendere le sue difese.
Non mi stupisco di Max, sono amici veri e ci sta la sua posizione.
Quanto a Marc, non era lui che sabato dopo la terza sessione di prove libere ne aveva chiesto la penalizzazione sulla griglia a seguito di un misunderstanding?

5) Il rendimento di Lorenzo da quando è approdato in HRC è deprimente in senso assoluto, perde il confronto pure con Nakagami che ha una Honda del 2018: roba da rimpiangere il 2017 in Ducati.
E’ solo un problema di adattamento?

6) Oppure no, la colpa è sempre e solo di una donna.
In principio fu la Falchi con Biaggi, poi Belen con Iannone….non è che Jorge si stia frequentando segretamente con la strega Amelia?
7) Questa è facile.
Per la rubrica della Settimana Enigmistica ‘Chi ci ricorda?’, quale altro ineguagliabile campione ci ritorna in mente ogni volta che parliamo di Lorenzo?  

8) Se esistessero regole e soprattutto se fossero pure applicate seriamente, ad Assen Lorenzo dovrebbe partire non in fondo alla griglia ma direttamente dal confine di stato con la Germania.
9) Jorge è per caso lo stesso pilota sempre impeccabile che accusò Marco Simoncelli nel week end di Estoril 2011 e più recentemente il compagno di scuderia Valentino Rossi a Misano nel 2016 per manovre a suo dire ‘aggressive’?

10) La conclusione è del grande Totò: ‘Ma mi faccia il piacere!’

 

Francesco Tassi

 

logo sinfonia motore almanacco

RIPRODUZIONE VIETATA anche parziale senza il consenso scritto dell’autore
SinfoniaMotore – Tutti i diritti riservati. All rights reserved.