1994

sinfonia-motore-dissonanze-img
Sinfonia Motore Dissonanze

 

1994

 

 

Dopo il sesto mondiale di Hamilton conquistato ad Austin a più riprese mi è stato chiesto di esprimere un parere sul mondiale 1994.
Lì per lì non ho capito perché di tale richiesta, ma successivamente sì.
Sul web si sono scatenate a più riprese polemiche riguardanti il primo titolo conquistato da Schumacher.
Non avrei mai pensato di scrivere un post in merito, ma vista la pochezza di argomenti dell’attuale F1 mi sono detto: perché no?
Ebbene, secondo me quel maledetto mondiale Michael lo ha meritato, così come Hill è giusto che non lo abbia vinto.
Va bene, sono Schumacheriano convinto, ma andiamo con ordine e partiamo proprio da Hill.
Quest’ultimo ha avuto occasioni più che stratosferiche per vincere quel campionato, a partire dalla promozione a prima guida dopo la tragica scomparsa di Senna a Imola.
In secondo luogo, Schumacher conobbe una squalifica di quattro Gran Premi per negligenze imputabili al team Bennetton, a partire dalla mancata chiamata al box per scontare la penalità dopo il sorpasso su Hill nel giro di ricognizione a Silverstone piuttosto che il fondo vettura troppo consumato nel GP del Belgio.
Poco importa l’incidente di Adelaide che ha portato il primo mondiale a Michael: se Hill avesse aspettato a sorpassarlo, non si sarebbe arrivati al contatto.
L’unica volta in cui sono stato d’accordo con le dichiarazioni di Briatore.
La realtà è che su sedici GP in stagione, un terzo sono stati ad appannaggio di Hill senza rivali seri, con una Williams stratosferica da metà stagione in poi, capace perfino di vincere il mondiale costruttori.
Diverso sarebbe stato il discorso se la tragedia di Senna non fosse avvenuta: quel titolo l’avrebbe conquistato, alla luce di ciò che avvenne durante l’anno al tedesco e con una Williams nettamente migliorata.
Peccato che con i se e i ma non si vada da nessuna parte, ma tant’è.
Peccato anche aver sentito in questi anni dire che Schumacher deve ringraziare il Tamburello di Imola.
Certe cose fanno male, dal momento che nessuno al mondo deve ringraziare una disgrazia.
Anche se in un mondo di haters, sta diventando la normalità.
Purtroppo.

 

 

Manuel Maurizzi

 

 

logo sinfonia motore almanacco

RIPRODUZIONE VIETATA anche parziale senza il consenso scritto dell’autore
SinfoniaMotore – Tutti i diritti riservati. All rights reserved.